Mammavadoadamsterdam

Frammenti di vita di un italiano ad Amsterdam

Come far sopravvivere il fegato ad una vacanza ad Amsterdam: placare la fame senza eccedere in patatine e schifezze varie

1 Commento

Broodje Bert Amsterdam

Oggi vi regalo una serie di chicche preziosissime, utili non solo per chi vive ad Amsterdam ma anche per i tantissimi che vengono qui in vacanza, soprattutto per la prima volta. Si tratta di una prima serie, parzialissima, di posti dove si mangia decentemente senza spendere troppo. Niente ristoranti, solo locali per spuntini vari che la fame chimica della maggior parte di voi richiederà a più riprese. Dato che in città c’è una florida industria “pappatoria” basata su questo (avete notato quanto siano fosforescenti alcune vetrine/insegne? Servono ad attirare i vostri neuroni in preda alla O.G. Kush che invieranno un solo segnale al cervello: CIBOOOOOO!) voglio provare a salvare il vostro fegato e il vostro portafogli.

La prima cosa che dovete sapere prima di venire qui in vacanza è che l’acqua nei locali pubblici costa sempre una follia. E’ una cosa abbastanza tipica del nord Europa, ma non potrò mai accettare serenamente di pagare in media 2,50€ per una SPA blauw da 25cl. Per cui zaino in spalla, andate all’Albert Hein e comprate qualche bottiglietta che vi servirà sempre. Ricordate inoltre che se riportate indietro i vuoti vi restituiscono la caparra.

Se non avete uno zaino l’acqua è un’ottima scusa per paccare la vostra fidanzata:

LUI: “Tesò la puoi tenere in borsa?” (si presenta con la bottiglia da 2 litri)

LEI: “Scordatelo”

LUI: “Dai, ti ho portato la valigia su per le scale dell’albergo, ripide come la Cima del Diavolo e strette come le possibilità che le buste al supermercato siano gratis”

LEI: “Va bene, ma solo se porti la valigia anche quando ce ne andiamo”

Povero te, maschio italico che sopporti tutti i capricci della tua donna in vacanza sperando che al termine del giorno lei te la darà. Ancora non sai che al ritorno quella valigia sarà piena di delicatissime ceramiche di Delft. E scarpe.

ANCORA LEI: “La bottiglia pesa troppo e mi rovina la borsa. Prendi un sacchetto”

LUI (rivolto alla cassiera): “Ken ai ev uan beg?”

CASSIERA: “25 centesimi, più il deposito per le bottiglie, più l’acqua…”

TUTTI E DUE: “Li mortacci di MammavadoadAmsterdam!

Molte ore più tardi, quando si starà finalmente compiendo il destino che avevate sapientemente pianificato, vendendo un rene per permettervi la camera Canal View:

LEI (guardando il canale dalla finestra): “Com’è romantica questa città!”

LUI (guardandole il culo): “…..”

LEI: “Che c’è?”….. “E’ inutile che mi guardi così. Oggi m’è venuto il ciclo, te l’avevo detto che c’era il rischio”… “Non te l’avevo detto? Vabbè, andiamo a dormire che domani ci svegliamo alle 7 così evitiamo la coda al museo Van Gogh”

Torniamo in topic. Può capitare che avete speso una marea di soldi per la Canal View, però nonostante tutto la stanza non include la prima colazione. Non so se apre alle 7 ma finora il miglior posto che ho trovato per fare colazione è Assaggiouna pasticceria-salumeria-osteria (la definizione è loro) che si trova in Langebrugsteeg 11. Non vi fate scoraggiare dall’indirizzo, il posto è centralissimo, a due passi da Rokin. Io ho preso un espresso vero a un euro e una torta pere e cioccolato a 2,90€. Ne vale la pena davvero.

Altro posto italiano per stuzzicare (ma che offre anche la parmigiana di melanzane) è Sapori Pugliesi, in Weteringschans 187 D, a due passi dall’Heineken Experience. Ottimi panini con sapori che ad Amsterdam difficilmente troverete (tipo il peperone grigliato) ma anche primi e varie cose buone.

Siete in zona piazza Dam/Jordaan e state morendo di fame? Tutti i giorni fino alle 18 uno dei posti migliori per soddisfare la vostra voglia di salato è Broodje Bert, un locale molto piccolo su Singel 321 gestito da due turchi. I loro panini sono una roba favolosa. Costo di un panino tipo quello in foto più una Coca-Cola 7,50 € ma le dimensioni dei panini sono imbarazzanti e piuttosto che andare in un fast food ne stravale la pena.

Se siete in zona Rembrandtplein invece dovete provare l’Eetsalon Van Dobben, uno dei posti storici dell’Amsterdam gastronomica (lo so, parlare di Amsterdam gastronomica è una forzatura). Van Dobben è in Korte Reguliersdwardsstraat 5-9 dal 1945. Impossibile non assaggiare i suoi mitici panini con Waarme Vlees o con la tartare. Vi avverto però che i panini sono tutt’altro che giganti. Da Van Dobben però mangiate in un posto tipico olandese (non ce ne sono poi così tanti ad Amsterdam), infatti anche le cameriere vi si rivolgeranno prevalentemente in olandese. In quel modo diretto e schietto che solo un macellaio romano potrebbe lontanamente sfiorare (se ci andate capirete di cosa parlo).

L’ultima segnalazione è meno tipica ma non meno valida. Il Burger Bar. Un franchising con 3 punti vendita ad Amsterdam che vi fa gli hamburger in tempo reale, pesandovi il macinato sulla bilancia con un grosso display. Potete scegliere fra tre diversi tipi di carne e due dimensioni (200 o 280 gr). Il costo medio di un panino più bevanda è 11 euro circa, non pochissimo, ma vi assicuro che merita. Se vi piacciono gli hamburger, invece di rimpinguare le casse dei soliti noti fate un salto in Warmoestraat 21, Kolksteeg 2 o Reguliersbreestraat 9. Sono tutte e tre location centralissime.

E se siete vegetariani? Questa miniguida è frutto solo di esperienze personali, non voglio consigliare posti “per sentito dire”. Prima o poi arriveranno consigli anche per voi. Forse. Adesso vi saluto, vorrei affittare la John&Yoko suite e ho l’appuntamento per farmi valutare reni e milza. Spero che bastino. O che lei si commuova.

Annunci

Autore: Angelo

Cambiare vita e trasferirsi ad Amsterdam. Si può fare, non solo ad occhi chiusi. Su queste pagine cerco di restituire un po' di quello che vivo nella capitale olandese.

One thought on “Come far sopravvivere il fegato ad una vacanza ad Amsterdam: placare la fame senza eccedere in patatine e schifezze varie

  1. burger bar è fantastico a gennaio non vedo l ora di tornarci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...